Penne: degrado e atti vandalici nel centro storico della cittadina vestina

Graffiti, scritte, immondizia e degrado caratterizzano alcune zone del centro storico di Penne, uno dei più antichi e suggestivi del pescarese. La famosa passeggiata "Portella", nonostante sia stata riaperta da poco, è abbandonata a se stessa

portellaUn tempo, passeggiando per le vie del centro storico di Penne, ci si trovava davanti ad una vera e propria città del mattone. Oggi, purtroppo, si nota degrado e poca salvaguardia del patrimonio artistico del Paese.

La famosa passeggiata della “Portella”, che collega Corso Alessandrini con Piazza San Francesco, da poco tempo riaperta dall’amministrazione comunale, è poco controllata e, quindi, soggetta ad atti vandalici di ogni tipo. Soprattutto nelle ore poco trafficate, primo pomeriggio e di notte, è impossibile fare un camminata in tranquillità.

La passeggiata della Portella, che doveva essere un fiore all’occhiello per la Città, si sta rivelando un ritrovo di tossicodipendenti e di vandali che non fanno altro che sporcare muri con scritte di ogni genere, devastare lampioni, secchi dell’immondizia e staccionate. Gli abitanti della zona, e coloro che hanno intrapreso attività commerciali, più volte si sono lamentati con l’amministrazione comunale di questa situazione.

L’utilizzo di telecamere di sorveglianza , l’impiego di addetti al controllo della zona, potrebbero essere delle buone idee per tornare a valorizzare uno dei posti più caratteristici della Città di Penne.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'annuncio del presidente Marsilio: "L'Abruzzo torna in zona arancione"

  • Ragazza scomparsa da Montesilvano, l'appello per ritrovarla [FOTO]

  • Saturimetro: cos’è, come si usa e perché, proprio ora, è fondamentale

  • A "L'ingrediente perfetto" su La7 Roberta Capua prepara gli arrosticini in padella con burro e salvia [FOTO - VIDEO]

  • Nel nuovo dpcm per il Covid arriva la zona bianca: per l'Abruzzo serviranno meno di 650 contagi a settimana

  • Coniugi di Rosciano in quarantena per il Covid escono per fare acquisti: fermati a Nocciano, scatta la denuncia

Torna su
IlPescara è in caricamento