rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca Riviera Nord

Filma con lo smartphone parti intime di minorenni in un lido a Pescara: arrestato dopo un inseguimento

In manette è finito un 42enne noto alle forze dell'ordine, inseguito da due agenti liberi dal servizio. Sequestrati nella sua abitazione un pc e delle chiavette usb

Ha filmato le parti intime di alcuni minorenni con il suo smartphone, mentre si trovava in un lido della riviera nord di Pescara, ma è stato notato da un agente libero dal servizio ed arrestato dopo un inseguimento. In manette è finito C.F. 42enne noto alle forze dell'ordine, di Pineto.

Ieri pomeriggio l'agente della polizia stradale è intervenuto chiedendo spiegazioni all'uomo che ha rifiutato di identificarsi e si è dato alla fuga a piedi lungo viale Kennedy, dove è stato però bloccato da un altro agente della sezione cinofili transitato in quel momento con la moto, nonostante il tentativo dell'arrestato di farlo cadere dal mezzo. Una volta bloccato,

 Appena bloccato, l’uomo tentava di disfarsi dello smartphone lanciando nel giardino di una villetta, senza però riuscire a trarre in inganno gli agenti.Sul posto sono intervenute delle pattuglie della volante che lo hanno portato in questura.

Sottoposto a perquisizione domiciliare, dopo aver ascoltato i testimoni, in casa aveva un pc, 6 chiavette usb, 3 microsd ed un cd driver sequestrati. Ora saranno oggetti di accertamenti investigativi per capire se vi sono altri video e materiale di natura pedopornografia. L'uomo è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale, rifiuto di indicazione dell'identità e produzione di materiale pedopornografico minorile.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Filma con lo smartphone parti intime di minorenni in un lido a Pescara: arrestato dopo un inseguimento

IlPescara è in caricamento