Paura all'Ospedale di Pescara: paziente aggredisce medici e malati

Minuti di paura e caos ieri all'Ospedale Civile di Pescara: un uomo, malato psichiatrico, è stato portato al Pronto Soccorso per essere ricoverato, e qui ha iniziato ad aggredire pazienti e personale sanitario. Dopo essere fuggito, è stato fermato e portato in psichiatria

Paura e scompiglio ieri al Pronto Soccorso dell'Ospedale di Pescara: un uomo, affetto da disturbi psichiatrici gravi, ha aggredito le persone presenti, tra cui molti pazienti, ed ha distrutto e danneggiato diversi letti e macchinari sanitari.

Il paziente era stato portato al Pronto Soccorso per essere ricoverato nel reparto di psichiatria, ma i medici e gli infermieri di turno non sono riusciti a controllare l'uomo, che ha iniziato da subito a gridare, aggredire anche violentemente i pazienti ed il personale e danneggiare tutto quello che gli capitava sotto mano.

Dopo qualche minuto, l'uomo, in preda alla follia, è riuscito addirittura a fuggire dall'Ospedale per scappare in strada.

Per fortuna gli uomini della sicurezza e le Forze dell'Ordine subito allertate, sono riuscite a fermarlo e ricondurlo nella struttura, dove finalmente è stato condotto in Psichiatria.

Attimi di tensione e paura vissuti da tutti i presenti, che per fortuna non sono stati feriti dai 15 minuti di follia vissuti nel Pronto Soccorso di Pescara.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza scomparsa da Montesilvano, l'appello per ritrovarla [FOTO]

  • L'annuncio del presidente Marsilio: "L'Abruzzo torna in zona arancione"

  • Coniugi di Rosciano in quarantena per il Covid escono per fare acquisti: fermati a Nocciano, scatta la denuncia

  • Saturimetro: cos’è, come si usa e perché, proprio ora, è fondamentale

  • Nel nuovo dpcm per il Covid arriva la zona bianca: per l'Abruzzo serviranno meno di 650 contagi a settimana

  • Incidente stradale mortale in Abruzzo, furgoncino si schianta contro il guard-rail: deceduta una persona

Torna su
IlPescara è in caricamento