menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pescara, parte il progetto "Polizia di prossimità: sicurezza per gli anziani"

La Polizia di Stato, in collaborazione con al Prefettura e le Istituzioni locali di Pescara, ha illustrato oggi il progetto "Polizia di prossimità : sicurezza per gli anziani", che mira alla prevenzione dei reati e delle truffe ai danni di persone anziane. Previsti cinque incontri formativi

La Polizia di Stato, in stretto raccordo e sinergia con la locale Prefettura e con la collaborazione dell'Amministrazione Provinciale e del Comune di Pescara, ha elaborato un progetto diretto a sviluppare una migliore "prevenzione" dei reati a favore di categorie sensibili di persone, con particolare riferimento alla terza età.

L'obiettivo della campagna "Polizia di prossimità: sicurezza per gli anziani", è infatti quello di formare ed informare gli anziani ed i loro parenti sui rischi che si corrono ogni giorno per quanto riguarda le truffe ed i raggiri, ad opera di truffatori e delinquenti che approfittano della buona fede delle persone più deboli.

Il progetto si compone di un ciclo di 5 incontri, a cadenza settimanale, in cui saranno analizzati vari aspetti della sicurezza: dai reati che più comunemente interessano gli anziani, ai consigli in materia di salute e benessere collegati alla percezione della sicurezza, all'analisi dei disagi psicologici derivanti dai reati di cui si rimane vittima.

Gli incontri si svolgeranno nell'Aula Magna della Scuola per il Controllo del Territorio della Polizia di Stato in via Salara Vecchia, ad eccezione della giornata di inaugurazione del ciclo che avrà luogo nella Sala Consiliare del Comune.

L'iniziativa prevede, inoltre, la distribuzione di circa 50.000 opuscoli contenenti i consigli ed i suggerimenti da fornire agli anziani, che verranno distribuiti anche nelle parrocchie dell'Arcidiocesi, dove solitamente si ritrovano moltissime persone anziane.

E' stata coinvolta nell'iniziativa anche Poste Italiane S.p.a. che, anche attraverso il contributo del locale Compartimento di Polizia Postale, ha partecipato all'elaborazione di un vademecum da distribuire a tutti gli operatori degli 83 uffici postali della provincia.

Il Prefetto Orrei ed il Questore Passamonti, nell'illustrare l'iniziativa, hanno ringraziato la Provincia di Pescara ed il Comune per l'aiuto e la collaborazione fornita per la realizzazione di questo progetto.

Lo stesso presidente Testa, ha ricordato come la Provincia di Pescara abbia una popolazione anziana più numerosa rispetto alle altre province, ed auspica una sensibilizzazione di tutti i cittadini verso le persone anziane.

Infine, l'assessore comunale Panzino ha ringraziato la Questura ed ha ricordato che saranno coinvolte anche le scuole, frequentate da ragazzini e bambini che sempre più spesso vengono accompagnati dai propri nonni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

  • Cura della persona

    Soap brows: come ottenere le sopracciglia “insaponate”

  • Salute

    Cos’è la stanchezza primaverile e come combatterla

Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento