rotate-mobile
Cronaca

Parco di Villa de Riseis affidato alla Coop Aurora

Il progetto si chiama "Il mio Amico Parco" e avrà come cardine la realizzazione di ogni forma di aggregazione e socializzazione destinata a promuovere e rafforzare la coesione sociale

Il parco di Villa de Riseis è stato affidato alla cooperativa Aurora, che si è aggiudicata la gestione della struttura a mezzo avviso pubblico e può contare su una forza lavoro di 30 unità tra persone disabili e volontari. Il progetto per Villa de Riseis si chiama “Il mio Amico Parco” e avrà come cardine la realizzazione di ogni forma di aggregazione e socializzazione destinata a promuovere e rafforzare la coesione sociale.

Il primo passo sarà la creazione dello Sportello Sociale del Borgo, aperto un giorno a settimana con l’obiettivo di ascoltare, comprendere e dare informazioni sull’inclusione sociale e i problemi della disabilità. Sarà poi attivato un altro Sportello per i ragazzi in difficoltà con lo studio, “Aiuto allo Studio”, che fornirà un supporto psicologico e un punto di riferimento gratuito alle famiglie del territorio.

Saranno poi attivati alcuni Laboratori di Esperienze: laboratori artistici, di fotografia, di musica, laboratori creativi per bambini, in un locale all’interno del parco. Nei mesi estivi ci saranno gli eventi del saggio finale del laboratorio teatrale, spettacoli di magia e serate danzanti, tutte attività proposte dalle Associazioni del territorio perché il cittadino deve sentirsi a proprio agio nel parco che non è di nessuno ma deve essere una zona spensierata dove poter portare avanti progetti.

Inoltre dal 31 agosto al 14 settembre ci sarà una mostra fotografica in collaborazione con le Associazioni culturali del territorio, e saranno organizzati campus estivi per i bambini dai 3 agli 11 anni. Un altro passo importante sarà l’integrazione dell’area giochi del parco con giochi per bambini con forme di disabilità, come un'altalena per i bambini in carrozzella che costerà 5.000 euro.

Aurora vorrebbe inoltre attrezzare un percorso vita di 8 stazioni, 4 normali e 4 per i disabili, per la riabilitazione ed il miglioramento della muscolatura e dell’equilibrio. In programma è anche la creazione di un campo polivalente, basket volley e calcio a 5, dove organizzare anche dei tornei. Per quanto riguarda il ristorante, l’Osteria Caffè Borgo Marino con annesso bar offrirà una cucina tipica del territorio ed eco sostenibile.

Nella sala ristorante sarà anche allestita una mostra fotografica permanente sulla storia di Borgo Marino e saranno organizzati laboratori di cucina marinara con il coinvolgimento delle nonne di Borgo Marino, laboratori della cucina essenziale, di cake-design e di intaglio di frutta e vegetali. Saranno attivati poi laboratori di educazione ambientale in collaborazione con Attiva per la sensibilizzazione alla raccolta differenziata dei rifiuti, e un healing garden, ovvero un giardino terapeutico per il benessere psicofisico dei visitatori “speciali”, con una orticultura flessibile per i disabili.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parco di Villa de Riseis affidato alla Coop Aurora

IlPescara è in caricamento