Martedì, 23 Luglio 2024
Cronaca Stadio

Tifoso del Foggia si presenta all'Adriatico con un biglietto comprato a nome di un altro: denunciato

Ha provato ad eludere i controlli mostrando agli agenti di polizia la carta d'identità dell'intestatario del biglietto, un cittadino di Ortona, ma la fotografia lo ha incastrato: si tratta di un 30enne residente della provincia di Foggia con precedenti

Ha comprato un biglietto a nome di un'altra persona e ha cercato così di entrare allo stadio Adriatico per assistere alla semifinale di ritorno dei play-off di serie C tra Pescara e Foggia.

Prima di entrare nel settore ospiti però il tifoso del Foggia a scoprirlo sono stati gli agenti di polizia impegnati nei controlli perché fosse rispettato il provvedimento del prefetto che vietava l'ingresso ai residenti nella provincia pugliese.

Quando gli è stato chiesto di mostrare la carta d'identità per verificare se il nome sul biglietto, quello di una persona residente ad Ortona (Ch), corrispondesse, ci si è subito resi conto che tra la fotografia sul documento e l'uomo non vi era alcuna somiglianza. Scoperto ha esibito il vero documento ed è così emerso che l'uomo, con precedenti di polizia, era in realtà un 30enne residente in un comune della provincia di Foggia.

Il tifoso è stato denunciato all'autorità giudiziaria per l'inosservanza del provvedimento prefettizio e per falsa attestazione della propria identità personale.

Solo uno dei controlli fatti nel corso della partita purtroppo persa dal Pescara e facente parte dell'imponente dispositivo di sicurezza interforze disposto dal questore Luigi Liguori dopo la riunione del comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica presieduto dal prefetto Giancarlo di Vincenzo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tifoso del Foggia si presenta all'Adriatico con un biglietto comprato a nome di un altro: denunciato
IlPescara è in caricamento