Cronaca

Palpeggiò l'ex moglie, 72enne in carcere

La donna è stata molestata dopo la fine del matrimonio, e in un caso fu anche aggredita dall'uomo, ora condannato a scontare sei anni e due mesi di reclusione per abuso sessuale e lesioni personali

Condannato a scontare sei anni e due mesi di reclusione per abuso sessuale e lesioni personali, un 72enne originario della provincia di Teramo è stato arrestato dalla Polizia di Pescara, in esecuzione di un ordine per la carcerazione emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte D'Appello dell'Aquila.

Nel 2008 l'uomo, non riuscendo ad accettare la fine della relazione coniugale, iniziò a pedinare e molestare la donna: in un caso la aggredì e la palpeggiò, per poi essere arrestato.

Gli episodi avvennero tra Pescara e San Giovanni Teatino. Ora il 72enne è in carcere. L'arresto è stato eseguito dagli uomini della squadra Mobile della Questura di Pescara.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palpeggiò l'ex moglie, 72enne in carcere

IlPescara è in caricamento