Cronaca

Padre e figlio spinti a largo dalla corrente, salvati dalla moto d'acqua [FOTO]

Cristian Di Santo, presidente della Lifeguard: "Un ottimo intervento da parte dei nostri operatori. Ancora una volta la moto d'acqua si dimostra un mezzo fondamentale per la risoluzione di situazioni particolarmente complicate"

La giornata del 1° agosto è stata caratterizzata da forti venti di terra lungo tutto il litorale. In particolare, nel tratto di mare prospicente il lido "Acapulco", il bagnino in servizio Giacomo Salvatore, della Compagnia del Mare - Lifeguard, ha individuato una tavola "Sup" (stand up puddle) che faceva fatica a riprendere la rotta verso riva. Le forti raffiche di Libeccio avevano spinto un padre e il proprio figlio, entrambi sulla tavola, ben oltre i 300 metri dalla battigia. Il bagnino li ha così raggiunti, facendoli salire sul suo moscone di salvataggio, supportato dal collega Diego Di Corcia in servizio al lido "Barracuda", ma il vento e la corrente da esso generata hanno reso impossibile il rientro a riva.

A questo punto l'assistente bagnanti ha avuto l'intuizione di gettare l'ancora e richiedere via radio l'intervento della moto d'acqua della Compagnia del Mare - Lifeguard, in servizio durante i weekend. La moto d'acqua è giunta velocemente sul luogo con a bordo i due operatori Fabrizio Capricci e Alessandro Briga che, con l'ausilio di una cima, sono riusciti a trainare il moscone di salvataggio a riva, sul quale vi erano anche padre e figlio, che quindi sono stati messi in sicurezza.

"Un ottimo intervento da parte dei nostri operatori - ha affermato Cristian Di Santo, presidente della Lifeguard - Ancora una volta la moto d'acqua si dimostra un mezzo fondamentale per la risoluzione di situazioni particolarmente complicate. Cosa ancora più importante in queste giornate di grande affluenza è la comunicazione immediata, ora possibile grazie al nostro apparato radiofonico, che ci permette di intervenire sinergicamente e senza perdere tempo prezioso. Mi congratulo con il bagnino e con la sua prontezza nel riconoscere di non poter affrontare la situazione da solo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Padre e figlio spinti a largo dalla corrente, salvati dalla moto d'acqua [FOTO]

IlPescara è in caricamento