menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ospedale, restauratore dona organi: eseguito l'espianto

Dopo aver avuto un ictus ed essere rimasto in coma, un artigiano restauratore di 71 anni è morto ma grazie all'assenso dato anni fa i suoi organi, in particolare i reni e le cornee, sono stati espiantati presso l'ospedale di Pescara

Un ultimo gesto di solidarietà per un uomo che nella vita ha sempre aiutato il prossimo. E' la storia di Claudio Filoso, 71anni artigiano restauratore del chietino, morto dopo una settimana di coma a seguito di un ictus, presso l'Ospedale di Pescara.

L'uomo infatti qualche anno fa aveva firmato il consenso per la donazione degli organi, e una volta intervenuta la morte cerebrale l'equipe del nosocomio pescarese ha espiantato i reni e le cornee donate ad un altro paziente. Anni fa, il 71enne aveva donato il sangue ad un commilitone, mentre era nel servizio di leva, sottoposto ad un delicato intervento chirurgico, riuscendo a salvargli la vita.

Ora un nuovo ultimo gesto di generosità. Quest'anno sono 12 gli espianti di organi eseguiti presso l'ospedale di Pescara.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento