rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Cronaca

Ospedale Pescara, continua l'incubo dei malati di tumore senza la radioterapia

Non è ancora stata risolta la problematica che affligge i malati oncologici dell'ospedale di Pescara, senza la radioterapia dopo la rottura a luglio del macchinario. A Chieti e Teramo infatti sembra che i turni aggiuntivi promessi non siano stati attivati

Proseguono i disagi per i malati oncologici dell'ospedale di Pescara.

Maurizio Acerbo, infatti, ha fatto sapere di aver ricevuto una lettera dalla figlia di una donna malata di tumore ed in attesa di poter fare la radioterapia, che denuncia i disservizi ancora presenti a causa del macchinario rotto da luglio. Acerbo aveva sollevato la polemica mettendo in dubbio l'attivazione dei turni aggiuntivi presso gli ospedali di Teramo e Chieti, alle quali aveva replicato l'assessore Paolucci.

"Buonasera Maurizio,
Giusto per informarti ti volevo dare le ultime notizie... mia madre nn è stata ancora chiamata...oggi per l'ennesima volta ho chiamato la radioterapia di Chieti...mi hanno confermato che nn hanno aggiunto turni straordinari, come pure, ieri una macchina delle due non ha funzionato. Quindi ho detto tutto!!!
L Assessore venisse a dirlo a me che si sn attivati per trovare la soluzione giusta!
Sono furiosa"
si legge nella nota di Acerbo, che torna a chiedere l'attivazione immediata dei turni aggiuntivi per ridurre i disagi ai pazienti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ospedale Pescara, continua l'incubo dei malati di tumore senza la radioterapia

IlPescara è in caricamento