rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
Cronaca

Operazione "Pesce Giallo": sequestrati 670 kg di ricci di mare

La Capitaneria di Porto di Pescara ha effettuato un blitz riguardante la vendita di pesce al dettaglio. Sono stati sequestrati 671 kg di ricci di mare; multe per un valore superiore a 64 mila euro. Otto gli illeciti penali

Blitz della Capitaneria di Porto di Pescara riguardante la vendita di pesce. Durante l'operazione "Pesce Giallo" sono stati sequestrati 671 kg di ricci di mare, mentre sono state rilevate sanzioni amministrative per un valore di 64 mila euro, oltre ad otto denunce per reati penali.

Si tratta soprattutto di controlli effettuati sul pesce messo in vendita al pubblico. In molti casi, il pescato non aveva la documentazione riguardante la provenienza geografica, non erano esposte le informazioni riguardanti il prodotto, ed in alcuni casi il pesce non era conservato rispettando le norme igienico sanitarie.

Due i casi di frode nell'esercizio del commercio, mentre in altri casi ci sono state denunce per pesce di taglio inferiore rispetto al limite consentito, e detenzione di pesce surgelato senza autorizzazione.

La Capitaneria di Porto invita i consumatori a segnalare prontamente casi di abuso o sospetto di frodi riguardanti la vendita di pesce.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazione "Pesce Giallo": sequestrati 670 kg di ricci di mare

IlPescara è in caricamento