rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Cronaca

Omicidio Salvatore Russo, perizia psichiatrica per Mucciante

Oggi il conferimento dell'incarico. Il gip Antonella Di Carlo chiederà al consulente di verificare se l'assassino fosse capace di intendere e di volere al momento del delitto, e se sarà in grado di sostenere un ipotetico dibattimento

Verrà ufficialmente incaricato oggi, giovedì 12 luglio, il consulente che dovrà occuparsi di effettuare una perizia psichiatrica sul 51enne Roberto Mucciante, reo confesso dell’omicidio del suo vicino di casa Salvatore Russo, 58 anni. Il delitto si è consumato lo scorso 25 aprile nel garage di un condominio in via Pian delle Mele.

Il gip Antonella Di Carlo chiederà al tecnico di verificare se Mucciante fosse capace di intendere e di volere al momento dell’assassinio, e se sarà in grado di sostenere un ipotetico dibattimento. A sollecitare questa perizia, che servirà anche per stabilire l’eventuale grado di pericolosità sociale dell’uomo, sono stati i suoi avvocati difensori.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Salvatore Russo, perizia psichiatrica per Mucciante

IlPescara è in caricamento