Cronaca

Omicidio Rita Morelli New York: a giorni la salma in Italia

Potrebbe rientrare già domani a Fiumicino la salma di Rita Morelli, la 36enne di Spoltore uccisa a New York mercoledì scorso nella sua casa ad Harlem. Tracce dell'assassino sotto le unghie della vittima

Potrebbe rientrare già domani a Fiumicino la salma di Rita Morelli, la 36enne di Spoltore uccisa a New York mercoledì scorso nella sua casa ad Harlem.

Lo hanno fatto sapere il cugino della Morelli, giornalista, e lo stesso Consolato generale di New York. Se non ci saranno intoppi di tipo burocratico, dunque, il corpo della studentessa che lavorava in un ristorante italiano, rientrerà a breve in Italia ed i funerali potrebbero svolgersi già venerdì a Spoltore, nella chiesa di San Panfilo.

Intanto, sul fronte delle indagini, il cugino ha fatto sapere che grazie all'autopsia sono state trovate tracce del dna dell'assassino sotto le unghie di Rita, che dunque ha cercato di difendersi. Dall'appartamento, che condivideva con il fidanzato ispanico, manca un computer e il coltello utilizzato per l'omicidio.

Il giornalista è fiducioso e da un momento all'altro si aspetta di ricevere la notizia dell'arresto dell'assassino, che potrebbe essere un giovane con il quale stava parlando Rita poco prima del delitto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Rita Morelli New York: a giorni la salma in Italia

IlPescara è in caricamento