Cronaca

Omicidio Rigante, arrestato Massimo Ciarelli sulla A14

Massimo Ciarelli era braccato da giorni dalla Polizia che gli dava la caccia insistentemente, e per questo ha deciso di farsi catturare dalla Squadra Mobile all'autogrill della A14 di Francavilla

La Polizia gli ha fatto terra bruciata attorno, stringendo il cerchio in una  morsa che alla fine lo ha indotto a consegnarsi alla Squadra Mobile, diretta dal dott Muriana, che da giorni lo cercava e aveva perquisito a tappeto centinaia di abitazioni di rom a Pescara e in tutto l'Abruzzo.

Massimo Ciarelli è dunque stato arrestato, e ora si trova presso il carcere di Vasto, dove è stato trasportato anche per motivi di sicurezza, considerando il clima di tensione che si registra in città fra gli ultras e la comunità rom.

Al momento dell'arresto, era in compagnia del suo legale, nell'autogrill della A14 all'altezza di Francavilla.

Le voci dunque che da ieri parlavano di una sua possibile resa, erano alla fine fondate. Al momento dell'arresto, Ciarelli era in compagnia anche della sorella, che ha fatto da tramite con gli inquirenti. Domattina in Questura ci sarà una conferenza stampa durante la quale il Questore Passamonti e il capo della Squadra Mobile Muriana illustreranno tutti i dettagli riguardanti l'arresto.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Rigante, arrestato Massimo Ciarelli sulla A14

IlPescara è in caricamento