Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca

Omicidio Pescara Domenico Rigante, Amnesty International sul razzismo e i rom

Anche Amnesty International interviene sulla delicata situazione di Pescara in merito alle minacce e ritorsioni verso la comunità rom dopo l'omicidio di Domenico Rigante

Anche Amnesty International interviene sulla delicata situazione di Pescara in merito alle minacce e ritorsioni verso la comunità rom dopo l'omicidio di Domenico Rigante.

Il movimento si dice preoccupato per gli attacchi razzisti di Pescara, chiedendo alle autorità italiane di intervenire per proteggere la comunità rom, condannando pubblicamente la violenza razzista, avviando indagini su atti e istigazioni al razzismo, con pene commisurate ai gesti compiuti.

"Non sono stati commessi atti di violenza, ma nel corso delle proteste si sono levati in modo massiccio cori discriminatori e sono state minacciate azioni violente contro i rom''. dichiara Amnesty Internazional, citando in particolare casi di donne rom insultate, allontanate dai negozi e dagli ingressi delle scuole.

."Nella notte tra il 7 e l'8 maggio, sono stati esplosi colpi in aria nel quartiere Rancitelli, dove vivono molti rom, all'apparente scopo di spaventare i residenti''. dichiara l'organizzazione, che chiede alle autorità di astenersi da fare dichiarazioni che potrebbero fomentare il razzismo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Pescara Domenico Rigante, Amnesty International sul razzismo e i rom

IlPescara è in caricamento