rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Cronaca Penne

Omicidio Penne Giammarino: Giancaterino non risponde al Gip e si proclama innocente

Non ha risposto alle domande del Gip Mirko Giancaterino, il 36enne accusato di aver ucciso domenica scorsa Gabriele Giammarino a Penne. Al suo avvocato però ha detto di essere innocente. "Poche prove contro di lui"

Anche davanti al Gip Mirko Giancaterino, il 36enne accusato di aver ucciso domenica scorsa Gabriele Giammarino a Penne probabilmente a seguito di una rapina finita male, ha scelto la strada del silenzio.

Il pregiudicato e tossicodipendente si è avvalso della facoltà di non rispondere, mentre all'avvocato avrebbe detto di essere innocente. In particolare, ha dichiarato di essersi alzato presto per andare a comprare le sigarette in quel distributore vicino all'abitazione della vittima. Un'abitudine ormai consolidata.

"E' ancora tutto da verificare, in quanto in base agli atti d'accusa, al momento, ci sono solo la testimonianza di una persona che abita nello stesso palazzo della vittima e che avrebbe riconosciuto una figura simile a quella ripresa dalle telecamere di una tabaccheria in via San Francesco. Non mi sembra ci sia molto altro anche per questo aspetto di vedere il fascicolo completo" ha dichiarato l'avvocato di Giancaterino Paolo Marino.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Penne Giammarino: Giancaterino non risponde al Gip e si proclama innocente

IlPescara è in caricamento