rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca

Omicidio Italo Ceci, tre indagati: Massimo Ballone il mandante?

Ci sono tre indagati per l'omicidio di Italo Ceci, avvenuto nel gennaio 2012 a Pescara. Secondo gli inquirenti, il mandante sarebbe Massimo Ballone, capo della banda Battestini

Dopo 20 mesi di indagini serrate, silenziose, senza arresti ed avvisi di garanzia, arriva ad una svolta il caso dell'omicidio di Italo Ceci.

Tre persone, infatti, sono state iscritte nel registro degli indagati dalla Procura per il delitto del commerciante, ex bandito della banda Battestini, ucciso il 20 gennaio 2012 in pieno centro a Pescara, fra via De Amicis e Piazza Martiti Pennesi.

Si tratta di Maurizio Ballone, noto criminale capo della stessa banda Battestini, in carcere per diversi omicidi e rapine, accusato di essere il mandante del delitto. Oltre a lui, l'ipotetico esecutore materiale, Michele Rossoni, 54 anni di Pescara, imprenditore edile che avrebbe freddato Ceci con la calibro 38 utilizzata per il delitto. Indagato anche un 47enne di Spoltore, Mario D'Emidio, che avrebbe partecipato all'agguato.

Ora sarà fondamentale l'esame sul DNA dell'auto utilizzata per il delitto, una Punto Rossa rubata poi ritrovata a breve distanza.
Se il DNA raccolto sui sedili e nell'auto coinciderà con uno degli indagati, il cerchio sarà chiuso.

Il movente sarebbe legato alla vecchia vita criminale di Ceci, dalla quale era completamente uscito. Probabilmente un regolamento di conti rimasto in sospeso per oltre 20 anni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Italo Ceci, tre indagati: Massimo Ballone il mandante?

IlPescara è in caricamento