menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Omicidio Fadani: Carabinieri e Provincia invitano alla calma, i rom chiedono di essere risarciti

Arrivano diverse reazioni all'omicidio Fadani di Alba Adriatica. La Provincia di Teramo ha convocato il rappresentante dell'associazione Opera Nomadi, per chiedere una condanna forte da parte della comunità rom, mentre i Carabinieri invitano alla calma. I rom di Alba, intanto, hanno chiesto di essere risarciti per i danni subiti e chiedono protezione

A seguito dell'omicidio di Emanuele Fadani, arrivano le reazioni ed i commenti da parte della Provincia di Teramo, dei Carabinieri e degli stessi rom.

La Provincia, ha richiesto un incontro per domani con il rappresentante dell'associazione Opera Nomadi Nazareno Guarnieri. L'assessore alle Politiche Sociali Rasicci, infatti, chiede un gesto forte da parte della comunità rom, che condanni il gesto compiuto due notti fa.

"Siamo di fronte ad un gesto gravissimo ed imperdonabile. Per fermare la spirale di violenza che sta colpendo il territorio di Alba Adriatica e dei comuni limitrofi, occorre un gesto forte da parte della comunità rom, un segnale di buona volontà che possa riportare la situazione alla normalità e pacifica convivenza" ha dichiarato Rasicci.

Il Colonnello Salemme, dei Carabinieri, invita i cittadini alla calma, ricordando che gesti inconsulti e di violenza rappresentano sempre un cattivo modello, soprattutto per i minori.

"La violenza non può essere la risposta alla violenza. Alla violenza risponde lo Stato, e la risposta in fatto di prevenzione e repressione in questo territorio è forte e significativa" ha dichiarato Salemme.

Per quanto riguarda la comunità rom, una ventina di membri della comunità si sono presentati questa mattina davanti al Comune per chiedere un risarcimento per i danni subiti dalla spedizione punitiva di ieri sera, affermando di non c'entrare nulla con l'omicidio.

Gli stessi rom hanno chiesto alle Forze dell'Ordine di essere tutelati dalle aggressioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento