Cronaca

Omicidio Domenico Rigante, il padre lancia un appello agli ultras

Il padre di Domenico Rigante, il giovane ultras ucciso il primo maggio a Pescara da un gruppo di rom, invita i tifosi alla calma in previsione della partita contro il Torino prevista per sabato

Il padre di Domenico Rigante, il giovane ultras ucciso il primo maggio a Pescara da un gruppo di rom, invita i tifosi alla calma in previsione della partita contro il Torino prevista per sabato.

L'uomo, assieme al fratello gemello di Domenico, ha parlato oggi a margine della conferenza stampa che si è tenuta in Questura per i dettagli sull'arresto dei rom coinvolti nell'omicidio, ed ha voluto lanciare un appello agli ultras chiedendo di mantenere la calma, rendendo la giornata di sabato una festa per ricordare il figlio, e non un'occasione per accendere nuove tensioni e scontri.

Anche il Questore ha sottolineato come sabato, soprattutto il dopo partita, sarà un momento delicato dal punto di vista dell'ordine pubblico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Domenico Rigante, il padre lancia un appello agli ultras

IlPescara è in caricamento