rotate-mobile
Cronaca Popoli

Confermato l'ergastolo per il 31enne di Popoli che uccise con 17 coltellate Fulvio Declerch

La corte d'assise dell'Aquila ha confermato la condanna di primo grado seppur escludendo la premeditazione, ma confermando le altre aggravanti. Il 25 novembre 2021 Chiarelli avrebbe ucciso l'amico e vicino per una bevuta negata gettando poi il suo corpo nel fiume Pescara

Confermato l'ergastolo per Alessandro Chiarelli, il 31enne di Popoli accusato di aver ucciso con 17 coltellate l'amico e vicino di casa Fulvio Declerch di 54 anni per poi gettare il suo cadavere nel fiume Pescara. Un omicidio che sarebbe scaturito da una bevuta negata. Una condanna che ribadisce quanto già stabilito in primo grado a settembre 2023, ma con l'assoluzione dell'imputato dall'aggravante della premeditazione e derubricando il reato a distruzione di cadavere in occultamento. Confermate invece le altre aggravanti: crudeltà, futili motivi e minorata difesa della parte offesa. A riportare la notizia è l'agenzia Ansa.

I fatti risalgono al 25 novembre 2021. L'omicidio avvenne nell'abitazione della vittima in cui Chiarelli si introdusse rompendo il vetro della finestra. Un vero accanimento contro l'uomo quello di Chiarelli secondo quanto stabilito dalle due sentenze, che colpì ripetutamente al viso e al collo Declerch mentre era a terra.

Ricevi le notizie de IlPescara su Whatsapp

A condurre gli investigatori a lui non solo il passato burrascoso del 31enne, ma anche le testimonianza di altri due amici della vittima che la sera dell'omicidio erano presenti alla serata di bevute e alla tensione tra vittima e imputato. Chiarelli è stato poi riconosciuto da un maresciallo dei carabinieri, grazie alle immagini di una telecamera, come la persona che con una carriola porta il corpo vicino al fiume Pescara, dove il cadavere di Declerch venne trovato. Carriola che non aveva più quando è risalito.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Confermato l'ergastolo per il 31enne di Popoli che uccise con 17 coltellate Fulvio Declerch

IlPescara è in caricamento