rotate-mobile
Cronaca

Omicidio Ceci, nuova perquisizione da Michele Rossoni

Seconda perquisizione nel giro di pochi giorni nell'abitazione di Michele Rossoni, uno dei tre indagati per l'omicidio di Italo Ceci. Protesta l'avvocato: "Procedura illegittima"

Seconda perquisizione nel giro di pochi giorni nell'abitazione di Michele Rossoni, l'imprenditore di 54 anni indagato nell'ambito dell'inchiesta sull'omicidio di Italo Ceci.

La Polizia infatti ha perquisito il suo garage, scattando alcune foto. A quanto pare la motivazione sarebbe legata a della refurtiva che l'uomo avrebbe nascosto nello scantinato. I poliziotti non hanno trovato nulla, e l'avvocato di Rossini ha parlato di una procedura illegittima soprattutto per quanto riguarda gli scatti realizzati.

Intanto le indagini proseguono anche sugli altri indagati, ovvero Massimo Ballone ritenuto il mandante del delitto di Ceci e Mario D'Emidio.

Rossoni si era fin da subito detto innocente e si dice disperato in quanto l'indagine in corso lo ha ridotto sul lastrico impedendogli di chiudere alcuni importanti contratti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Ceci, nuova perquisizione da Michele Rossoni

IlPescara è in caricamento