Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

Omicidio a Pescara: chi era Italo Ceci

Italo Ceci era diventato da anni una persona onesta, come ricordano le persone del quartiere che lo conoscevano. Gestiva un negozio assieme al cognato. Fu uno dei "pentiti" della Banda Battestini

Italo Ceci era diventato da anni una persona onesta, come ricordano le persone del quartiere che lo conoscevano.

Nato a Sulmona, era ben visto in quanto aveva chiuso con la malavita ed era anzi sempre disponibile ad aiutare il circondario. Gestiva il negozio "Colorquando" assieme al cognato.

Ceci entrò nella famosa banda di rapinatori fra la fine degli anni '70 e gli anni '80. La banda, guidata da Rolando Battestini, abruzzese di Giulianova, divenne celebre non solo per i numerosi colpi messi a segno nelle banche, ma anche per il comportamento particolarmente crudo e violento. Durante una rapina in una farmacia del chietino, uccisero un passante, mentre ad Ascoli Piceno uccisero una guardia giurata. Lo stesso Ceci fu condannato nel 1990 a sedici mesi, ma le sue testimonianze e soprattutto la collaborazione con gli inquirenti portò all'arresto e poi alla condanna degli altri membri della banda.

(foto Michele Raho)

Omicidio a Pescara Italo Ceci

Difficile dunque non pensare subito ad un regolamento di conti e a una vendetta a distanza di anni da parte del crimine organizzato, anche se tutte le piste sono aperte.

Di certo si è trattato di un agguato ben studiato, e le modalità scelte dai killer lasciano intuire chiaramente che dietro c'è la malavita organizzata.

Le indagini sono affidate alla Squadra Mobile di Pescara diretta dal dott. Muriana.

OMICIDIO A PESCARA: UCCISO ITALO CECI

 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio a Pescara: chi era Italo Ceci

IlPescara è in caricamento