rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca

Nuova ordinanza "anti botellon" firmata dal sindaco Mascia

Il sindaco Mascia ha firmato l'ordinanza che vieta il consumo di alcolici in strada e il bivacco in alcune zone e punti della città, per evitare fenomeni di degrado e disturbo soprattutto durante la notte

Rimarrà in vigore fino al 31 ottobre prossimo l'ordinanza "anti botellon" firmata dal sindaco Mascia, che vieta il consumo di alcolici in strada ed in alcune zone ed aree della città, così come il bivacco nei giardini del Parco Sabucchi, in piazza Primo Maggio, nel Parco Renzetti, lungo la riviera nord, sulla spiaggia libera della Madonnina,, o in piazza Garibaldi e piazza Salvo D’Acquisto.

Un provvedimento che vuole tutelare alcuni luoghi, soprattutto quelli dove sono presenti monumenti, per evitare danneggiamenti e fenomeni di degrado registrati soprattutto durante l'estate.

La prima ordinanza vietava di imbrattare sporcare e danneggiare qualsiasi monumento sul territorio comunale

"Negli ultimi mesi però ci siamo resi conto che il fenomeno del bivacco si è concentrato in alcune zone specifiche della città, zone in cui sono stati registrati da parte degli Organi di Polizia anche fenomeni di violenza correlati all’abuso di sostanze alcoliche e degenerati in aggressioni, risse, danneggiamenti al patrimonio pubblico e privato, schiamazzi, con l’abbandono di bottiglie e altri contenitori che hanno contribuito a determinare una situazione di continuo degrado." ha detto il sindaco Mascia. Lo scorso anno, lo ricordiamo, c'erano stati più volte i "botellon", raduni estemporanei organizzati via internet di migliaia di giovani che si davano appuntamento sulla spiaggia, nella zona della Madonnina, per cantare e bere fino all'alba.

"Con il nuovo provvedimento, ho istituito il divieto di consumare bevande alcoliche di qualsiasi gradazione in tutti i parchi e i giardini della città, nonché in tutti i luoghi pubblici o aperti al pubblico, nelle seguenti zone ben individuate: via Carducci; via Paolucci, ovvero la spiaggia libera della Madonnina, accanto alla sede della Lega Navale; via Sabucchi; Parco Renzetti, in via Fonte Romana; piazza Primo Maggio; in tutta l’area compresa tra via Michelangelo Forti, piazza Santa Caterina, piazza Muzii e via Quarto dei Mille; via Paolucci-area di risulta e zona Sert; inoltre è istituito il divieto di consumare bevande alcoliche anche nelle aree pubbliche interessate dalla presenza di Monumenti ai Caduti, ossia corso Vittorio Emanuele, a ridosso del Muro del Bombardamento; piazza Salvo D’Acquisto; piazza Garibaldi; golena del fiume sud; parcheggio di via Silvio Pellico. In tali zone è anche vietato sdraiarsi, dormire, disporre giacigli, consumare cibi e bevande in modo scomposto e produrre schiamazzi." Per i trasgressori multe dai 25 euro ai 500 euro, con obbligo di rimuovere i rifiuti, altrimenti scatterà la denuncia penale.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova ordinanza "anti botellon" firmata dal sindaco Mascia

IlPescara è in caricamento