rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Cronaca

Morti da vaccino, striscione contro la ministra Grillo affisso sul ponte del mare

Il messaggio è firmato dal Comitato Spontaneo Genitori Abruzzesi per la Libertà di Scelta ed è una rivendicazione a favore della libertà di scelta riuniti in un comitato spontaneo: "Siamo stufi di essere ignorati"

Una scritta provocatoria è comparsa oggi su uno striscione appeso al Ponte del Mare, nello stesso giorno, a distanza di secoli, in cui Giordano Bruno venne arso vivo, oscurato dai detentori della scienza ufficiale dell'epoca. Il messaggio rivolto al Ministro della Salute, Giulia Grillo, è firmato dal Comitato Spontaneo Genitori Abruzzesi per la Libertà di Scelta ed è una rivendicazione a favore della libertà di scelta riuniti in un comitato spontaneo:

“Il Ministro durante la recente campagna elettorale è giunta in Abruzzo e in un incontro pubblico a Chieti, in risposta a una madre che raccontava una brutta reazione avversa del figlio subito dopo il vaccino, ha negato l'esistenza di morti e danneggiati da vaccino - dice il Comitato - Siamo stufi di essere ignorati, addirittura oscurati: lo stesso Ministero della Salute indennizza danneggiati da vaccino, sono migliaia in tutta Italia, e in Abruzzo abbiamo anche diversi morti riconosciuti. Come se non bastasse esiste una legge ben precisa sui danni da vaccino, la legge 210/92 che dovrebbe essere diffusa anche in tutti gli ospedali e centri vaccinali, invece viene sistematicamente ignorata. Chiediamo che tutto ciò non venga dimenticato, né taciuto, i nostri figli sono stati vaccinati, vaccinati e danneggiati, per questo la libertà di scelta è l'unica via possibile, come d'altronde già avviene in tutti i Paesi del nord Europa, dove non ci sono obblighi”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morti da vaccino, striscione contro la ministra Grillo affisso sul ponte del mare

IlPescara è in caricamento