Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Manoppello

No ai profughi a Manoppello: raccolte 800 firme

Non si ferma la battaglia dei cittadini di Manoppello e di "Noi con Salvini" per dire no all'arrivo di profughi nella cittadina pescarese. Il parroco invece fa dietrofront: "Mi hanno ingannato"

Anche "Noi con Salvini" dice no all'arrivo dei profughi a Manoppello. Da giorni infatti si discute sulla possibilità che una ventina di immigrati possano essere ospitati in una struttura della cittadina pescarese. In molti contestano questa possibilità ed è stata avviata fino ad ora una raccolta firme alla quale avrebbero aderito circa 800 persone.

Lo scontro è aperto fra i contrari e favorevoli: scontro nel quale è finito anche il parroco don Clemente, che aveva apposto la sua firma alla petizione del No ma che ha spiegato durante l'omelia domenicale di essere stato "ingannato" in quanto gli sarebbe stato detto che la firma serviva per garantire maggiore sicurezza e tranquillità ai profughi in arrivo.

MONTESILVANO, BARRICATE CONTRO I PROFUGHI?

Intanto Daniele Parlante coordinatore cittadino di "Noi con Salvini" chiede: “Quante persone arriveranno nel nostro comune? Quanto tempo dovranno restare? Che cosa faranno? Quali controlli verranno fatti? Sono alcuni degli interrogativi che gli abitanti di Manoppello si domandano e ai quali nessuno darà una risposta"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

No ai profughi a Manoppello: raccolte 800 firme

IlPescara è in caricamento