Venerdì, 19 Luglio 2024
Cronaca

No all'illegalità nel gioco: protocollo d'intesa tra l'agenzia delle dogane e dei monopoli e la guardia di finanza

Condivisione di un piano di azione strutturato di controllo del territorio della provincia di Pescara, "in grado di contrastare e prevenire l'illegalità nel gioco".

Contrastare l'illegalità nel gioco è l'obiettivo dell'intesa stipulata tra l'agenzia delle Dogane e dei Monopoli e la guardia di finanza. In attuazione del protocollo d’Intesa nazionale del 2023, nella mattinata del 12 giugno, presso l’ufficio dei Monopoli per l’Abruzzo, sede di Pescara, si è tenuta una riunione di coordinamento tra i rappresentanti dell'ufficio e quelli del comando provinciale della guardia di finanza di Pescara, per una piena valorizzazione delle sinergie istituzionali, realizzando in tal modo un consolidamento dei rapporti di collaborazione, di supporto reciproco e di complementarietà tra le due amministrazioni, al fine di contrastare l’illegalità nel settore del gioco.

Nel corso della riunione, presieduta dal direttore dell’ufficio dei Monopoli per l’Abruzzo, Stefania Provini, e dal Comandante Provinciale della Guardia di Finanza di Pescara, Colonnello Antonio Caputo, è stato condiviso un piano d’azione strutturato di controllo del territorio della Provincia di Pescara per la prevenzione e il contrasto al gioco illegale. Il Colonnello Caputo, nell’occasione, ha sottolineato che «per la Guardia di Finanza, l’impegno nel settore operativo del gioco e delle scommesse rappresenta un’importante priorità nel quadro delle azioni finalizzate a garantire sempre più elevati livelli di sicurezza economico-finanziaria. Ciò nella consapevolezza che i fenomeni patologici connessi a tale comparto sono spesso contigui alle forme di infiltrazione della criminalità, anche organizzata, nel tessuto dell’economia legale del territorio».

La dottoressa Provini ha ribadito che «la collaborazione nell’ambito dei controlli sui giochi e le scommesse è un obiettivo comune in considerazione delle specifiche competenze e professionalità del personale impegnato nell’attività di contrasto agli illeciti». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

No all'illegalità nel gioco: protocollo d'intesa tra l'agenzia delle dogane e dei monopoli e la guardia di finanza
IlPescara è in caricamento