Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca

Neve e maltempo a Pescara e provincia: situazione difficile nell'entroterra

Se a Pescara e Montesilvano l'allerta è per le piogge ed allagamenti con la possibilità che il Pescara e il Saline possano esondare, nell'area vestina e nella zona pedemontana della Majella la neve continua a cadere

Piogge, allagamenti e pericolo esondazioni lungo la costa, neve e mancanza di luce e riscaldamento nell'entroterra. Sono ore difficilissime per Pescara e provincia che ora torna ad angosciarsi anche per le nuove forti scosse di terremoto nel centro Italia.

In città e a Montesilvano alcuni sottopassi sono chiusi per gli allagamenti, disagi anche sul lungomare di Montesilvano dove è scattata da ieri sera la chiusura di un tratto del lungomare. Nelle prossime ore la situazione dei fiumi Saline e Pescara potrebbe peggiorare: con il prevedibile scioglimento della neve in collina e montagna gli argini potrebbero cedere, specie se dovesse continuare a piovere. Nell'entroterra invece ancora 10 mila utenze sono senza luce da circa 36 ore. A Loreto Aprutino l'energia elettrica manca ancora in diverse contrade e zone del paese, così come a Penne.

ESONDA IL FIUME PESCARA

Intanto la Regione con l'assessore Paolucci attende che il Governo dichiari lo Stato di Calamità in Abruzzo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Neve e maltempo a Pescara e provincia: situazione difficile nell'entroterra

IlPescara è in caricamento