Cronaca

Neonati morti a Pescara, Chiodi: "Un evento avverso"

Ieri il presidente della Regione Chiodi è intervenuto in merito al caso dei due bambini morti presso l'Ospedale di Pescara a causa di un batterio, la Serratia. "E' stato un evento avverso"

Nel corso di una conferenza stampa, il Presidente della Regione Chiodi è intervenuto ieri in merito al caso dei due neonati morti presso il reparto di Neonatologia di Pescara a causa di un batterio, la Serratia, che ha colpito anche altri tre neonati, che però fortunatamente si sono salvati.

Il Presidente ha parlaot di un evento avverso, di un'evenienza negativa improvvisa ed imprevedibile che ha colpito due neonati che comunque erano prematuri e sottopeso.

Alla conferenza stampa era presente anche il manager Asl D'Amario, assieme al sub commissario alla Sanità Baraldi. D'Amario ha sottolineato la rapidità della diagnosi e della risposta dell'ospedale, spiegando che le morti per infezioni batteriche sono una costante presente in tutti i presidi italiani ed europei, e che la Serratia ha colpito anche altri ospedali nel nostro Paese. A Pescara l'infezione è stata meno grave e più breve. I tassi di mortalità dal 2008 ad oggi si sono ridotti progressivamente nel nosocomio pescarese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Neonati morti a Pescara, Chiodi: "Un evento avverso"

IlPescara è in caricamento