rotate-mobile
Cronaca

Nebbia in aeroporto, impossibile atterrare: tre voli dirottati a Roma Fiumicino nella notte di Santo Stefano

Serata difficile per l'Aeroporto d'Abruzzo, nessuna visibilità e operazioni di atterraggio impossibili: due voli Ryanair e uno Ita costretti ad arrivare a Roma

Le temperature sono state miti, ma la nebbia ha creato non pochi problemi all'aeroporto d'Abruzzo nella serata di Santo Stefano (26 dicembre). Una giornata di “dirottamento” per i passeggeri che ieri sera sarebbero dovuti atterrare a Pescara con i due voli serali Ryanair partiti da Londra Stansted e da Bergamo e per quello Ita proveniente da Linate. Passeggeri tornati poi a Pescara con i pullman.

Tutti e tre sono stati dirottati a Roma Fiumicino dove sono atterrati con un'ora e mezza di ritardo in piena notte. I primi due voli, quello proveniente da Londra e da Bergamo, erano arrivati a destinazione, ma atterrare era impossibile proprio per la fitta nebbia che non consentiva di compiere in piena sicurezza le manovre di atterraggio. Un'attesa in volo sul mare fino alla decisione di puntare direttamente su Fiumicino non essendo migliorata la visibilità.

Più repentina la decisione per l'Airbus Ita decollato da Milano Linate: sin da subito si è deciso per il suo atterraggio all'aeroporto romano. Atterraggio avvenuto all'alba. Questa mattina partenze regolari verso Londra da Pescara con qualche ritardo registrato per chi volava in direzione Bergamo e Linate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nebbia in aeroporto, impossibile atterrare: tre voli dirottati a Roma Fiumicino nella notte di Santo Stefano

IlPescara è in caricamento