Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Francavilla al mare

Nascosti nei cespugli per svaligiare una banca: sorpresi e arrestati dai Carabinieri

In manette sono finiti due pescaresi pregiudicati: stavano per compiere una rapina presso un istituto di credito a Francavilla al Mare. I militari dell'Arma sono riusciti a impedirglielo e, dopo una breve colluttazione, li hanno ammanettati

Due pregiudicati di Pescara, di 22 e 21 anni, sono stati arrestati questa mattina dai Carabinieri di Francavilla al Mare perchè si apprestavano a rapinare una banca. I giovani, intorno alle 8, si erano nascosti nei cespugli accanto all'istituto di credito che volevano svaligiare, in attesa che lo sportello aprisse al pubblico. 

I militari dell'Arma, però, li hanno notati a bordo di un motorino (risultato rubato a Pescara un mese fa) e si sono insospettiti, decidendo di seguirli. Il fatto è accaduto in via Primo Vere. A quel punto, i Carabinieri si sono avvicinati e hanno visto che i malviventi, nascosti appunto in un cespuglio, avevano indossato uno scaldacollo per celare il volto e guanti neri per non lasciare impronte.

I due ladri, vista l'auto dei militari, sono immediatamente scappati buttando a terra lo scaldacollo, i guanti, una pistola a salve priva di tappo rosso e una maschera di carnevale in gomma. Dopo una breve collutazione, sono stati però bloccati e ammanettati. Al termine delle formalità di rito, sono stati condotti nel carcere di Chieti con l’accusa di tentata rapina, ricettazione e resistenza a Pubblico Ufficiale. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nascosti nei cespugli per svaligiare una banca: sorpresi e arrestati dai Carabinieri

IlPescara è in caricamento