rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Cronaca

I carabinieri del Nas sequestrano uno stabilimento abusivo di lavorazione del pesce

Durante gli accertamenti, i militari hanno rilevato gravi carenze quali mancanza di rintracciabilità dei prodotti ittici e omessa predisposizione delle procedure Haccp. Il responsabile è stato segnalato alle autorità amministrative

Uno stabilimento adibito alla lavorazione e al deposito di prodotti ittici risultato di fatto abusivo; nella struttura, inoltre, c'erano gravi carenze. E' quanto hanno accertato a Pescara i Carabinieri del Nas del capoluogo adriatico nel corso di un controllo eseguito in collaborazione con il personale della Capitaneria di Porto.

Proprio a causa delle violazioni riscontrate l'intero stabilimento (valore un milione di euro) e tutta la merce che si trovava al suo interno (600 kg di pesce, valore 50mila euro) sono stati sequestrati. Il responsabile dello stabilimento e' stato segnalato alle autorita' amministrative, perche' la struttura era stata avviata senza chiedere le autorizzazioni necessarie.

La struttura e' stata sequestrata, cosi' come i prodotti trovati all'interno. Durante gli accertamenti, i militari del Nas hanno rilevato gravi carenze quali mancanza di rintracciabilita' dei prodotti ittici e omessa predisposizione delle procedure Haccp. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I carabinieri del Nas sequestrano uno stabilimento abusivo di lavorazione del pesce

IlPescara è in caricamento