Cronaca

Multa al Questore: il giudice annulla la sanzione disciplinare al vigile urbano

Claudio Di Sabatino, il vigile urbano che aveva sanzionato l'ex questore Passamonti per un divieto di sosta con rimozione forzata, era stato sanzionato ingiustamente dal Comune. Lo ha stabilito il Giudice del Lavoro

Annullata la sanzione con conseguente risarcimento per il vigile urbano Claudio Di Sabatino, al centro della vicenda riguardante la multa comminata all'ex questore Passamonti. Il Comune di Pescara aveva sanzionato il vigile con una sospensione di 12 giorni dal servizio e la sospensione della retribuzione per il periodo indicato, ma il giudice del Lavoro di Pescara ha dato ragione all'agente.

PARLANO CON "LE IENE", SANZIONATI I DUE VIGILI

Quella sospensione, avvenuta per aver rilasciato delle dichiarazioni al programma "Le Iene" di Italia Uno che si era occupato del caso, era dunque ingiusta ed ora il Comune dovrà pagare le spese legali e risarcire il vigile per la cifra decurtata dallo stipendio. Ricordiamo che il caso della multa annullata all'ex questore aveva scatenato una serie di polemiche in città richiamando anche l'attenzione dei media nazionali. Anche un altro agente, Angelo Volpe, era rimasto coinvolto nella procedura disciplinare ma era già stato assolto precedentemente.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Multa al Questore: il giudice annulla la sanzione disciplinare al vigile urbano

IlPescara è in caricamento