rotate-mobile
Cronaca Centro / Piazza Michele Muzii

Movida Piazza Muzii, arriva l'ordinanza comunale: ecco le nuove regole

E' stata presentata questa mattina la nuova ordinanza comunale riguardante la movida di Piazza Muzii, con le regole ed i nuovi orari che saranno in vigore fino al 31 marzo. "Regole e controllo senza togliere il divertimento"

E' stata presentata questa mattina, dall'amministrazione comunale, la nuova ordinanza riguardante la movida della zona di Piazza Muzii in centro.

Da settimane infatti la questione decoro e ordine pubblico della zona del mercato coperto sta animando il dibattito cittadino, dopo gli episodi di degrado segnalati soprattutto durante il week end.

Ad illustrare l'ordinanza il sindaco Alessandrini, assieme all'assessore Cuzzi e al presidente della comissione commercio Giampietro. Il primo cittadino ha ricordato che l'attuale amministrazione fin dall'inizio si è impegnata per tutelare sia i residenti che i commercianti, puntando al rispetto di regole condivise.

Ecco i dettagli dell'ordinanza: chiusura dei locali anticipata alle 00.30 dalla domenica al mercoledì; dal giovedì al sabato e prefestivi slitta alle 1.30. Dalle 22 è vietata la vendita da asporto degli alcolici e superalcolici, consentito solo il consumo sul posto, questo per scoraggiare il bivacco; c’è il divieto di utilizzo contenitori di vetro e dalle 00.30 anche il divieto di consumare bevande alcoliche in strada, aree pubbliche, sempre per evitare il bivacco, si potrà consumare solo all'interno dei locali o nelle aree di pertinenza degli stessi; prevede inoltre il divieto di usare gli scalini del mercato per la sosta e di bivaccare nelle aree del mercato; quello di pubblicizzare sostanze alcoliche e l’obbligo sugli esercenti di pulire dopo le aree esterne di pertinenza dopo la chiusura dei locali.

L'ordinanza sarà in vigore fino al 31 marzo, a quel punto in base ai risultati ottenuti saranno fatte eventuali correzioni, ha fatto sapere l'assessore Cuzzi. "Questo è un settore che genera economia positiva, porta respiro al comparto del commercio cittadino, perché alle attività classiche sconfitte dalla crisi si sono sostituite il food and beverage che ci hanno aiutato a mantenere un posto buono nel panorama economico nazionale. Dobbiamo dunque trasformare queste note negative per non rovinare quanto fatto e quanto dobbiamo ancora fare per la crescita e lo sviluppo cittadino”  ha aggiunto l'assessore Cuzzi, mentre il presidente Giampietro ha sottolineato come un percoso condiviso tutelerà sia i residenti che gli operatori commerciali della zona.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Movida Piazza Muzii, arriva l'ordinanza comunale: ecco le nuove regole

IlPescara è in caricamento