menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Movida Pescara, due persone denunciate per ubriachezza molesta e 9 multate perché senza mascherina

Come fa sapere il questore Francesco Misiti, i controlli interforze sono stati svolti sia nella zona di Pescara Vecchia che in quella di piazza Muzii e via Cesare Battisti

Sono oltre 70 le persone identificate nel primo sabato di riapertura dei locali della movida di Pescara nella fase 2 dell'emergenza Covid-19 (Coronavirus). 
Come fa sapere il questore Francesco Misiti, i controlli interforze sono stati svolti sia nella zona di Pescara Vecchia che in quella di piazza Muzii e via Cesare Battisti.

La presenza delle forze dell'ordine, come annunciato nei giorni scorsi, era finalizzata alla verifica del rispetto delle prescrizioni vigenti in materia di contenimento e contrasto del Covid-19. Ma se nella zona del centro storico sono stati davvero pochi i giovani presenti, nel centro cittadino è stata registrata una presenza ben più massiccia di persone.
Durante il servizio sono state identificate più di 70 persone, 9 di queste sanzionate perché non indossavano i dispositivi di protezione individuali (mascherina) nonostante l’elevata concentrazione di persone lo richiedesse obbligatoriamente. Sono state denunciate 2 persone per ubriachezza molesta ed altre 2 accompagnate nei locali della Questura per le procedure di identificazione e controllo.

Intorno alla mezzanotte, la notevole affluenza di persone in piazza Muzii ha richiesto l’attuazione di dispositivi di chiusura per consentire il rispetto del distanziamento sociale, quindi evitare situazioni di pericoloso assembramento. Le forze dell’ordine hanno circoscritto i punti di maggiore presenza di persone, contingentando gli ingressi nella citata piazza. Giunti all’una, i locali sono stati chiusi regolarmente, mentre gli avventori continuavano a trattenersi in piazza, rendendo necessario, al fine di evitare nuovi pericoli per la salute dovuti all’assembramento, agevolare la fase di deflusso degli avventori.

"Nel rammentare a tutti il rispetto delle prescrizioni vigenti in materia di contenimento e contrasto del Covid-19", si legge in una nota della Questura, "soprattutto divieto di assembramento, distanziamento sociale ed utilizzo dei dispositivi di protezione individuale, si preannunciano ulteriori controlli nella giornata odierna".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento