menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Morto a 60 anni l'editore pescarese Ubaldo Giacomucci

È stato lo storico direttore della casa editrice "Tracce". Acerbo: "Un angelo della nostra città, un poeta e un sensibile intellettuale"

È morto all'età di 60 anni Ubaldo Giacomucci, editore pescarese e storico direttore editoriale di "Tracce", casa editrice che può vantare moltissime pubblicazioni di testi prodotti da giovani autori abruzzesi. Messaggi di cordoglio sono arrivati da tanti amici, collaboratori e colleghi di Giacomucci con l'associazione editori abruzzesi che, appena ricevuta la notizia, si è unita al dolore per la scomparsa dell'intellettuale e poeta. Maurizio Acerbo, segretario nazionale di Rifondazione ed amico di Giacomucci, lo ricorda con un lungo post su Facebook:

Ubaldo era un angelo della nostra città, un poeta e un intellettuale di enorme sensibilità che per anni ha distribuito poesia e cultura. E' stato un editore di grande valore e pieno di passione. Ubaldo era popolare e di avanguardia.  Non a caso ci aiutò negli anni '80 a fare la rivista Spleen e in tante altre iniziative più o meno underground.

La sede delle edizioni #Tracce era nella mia via e per me la chiacchierata con Ubaldo era un'abitudine quotidiana. C'era sempre qualcosa da imparare o da raccontarsi. Negli ultimi anni ci siamo visti poco, ma ho sempre saputo che da qualche parte c'era Ubaldo all'opera. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento