Si era ustionato a Spoltore con la fornacella: morto all'ospedale di Parma l'uomo di Caprara

Mario Marino, 69enne di Caprara di Spoltore, è morto dopo due settimane di ricovero all'ospedale di Parma specializzato nei grandi ustionati

È morto dopo quasi tre settimane di ricovero all'ospedale di Parma Mario Marino, 69enne di Caprara di Spoltore vittima di un incidente domestico avvenuto il 20 giugno nella sua abitazione come riferisce Spoltore Notizia. L'uomo, infatti, era rimasto gravemente ustionato da un ritorno di fiamma della fornacella.

ACCENDE LA FORNACELLA E RIMANE USTIONATO

Fin da subito le sue condizioni erano apparse molto gravi, e per questo era stato trasportato dal 118 prima all'ospedale di Pescara e poi in elicottero all'ospedale maggiore di Parma, specializzato per i grandi ustionati. Aveva tentato di accendere la fornacella con dell'alcol, e la fiamma di ritorno lo aveva colpito al torace ed arti superiori. Il decesso è avvenuto ieri mattina. Lascia la moglie Clara, i figli Monia, Nunziatina e Oscar.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esplosione e forte boato al confine fra Pescara e Montesilvano: sul posto i vigili del fuoco

  • "Il caffè è compagnia, così non si può lavorare": bar di Montesilvano preferisce chiudere

  • Uomo ritrovato morto nella sua stanza dal padre anziano, tragedia in viale Bovio

  • Addio a Guido Filippone, Cepagatti piange il suo "Barone"

  • Cerbiatto corre sul lungomare sud di Pescara, il video fa il giro del web

  • Cerca casa in affitto a Pescara e dintorni ma le viene chiesto se sia italiana, caso di discriminazione accaduto a una ragazza

Torna su
IlPescara è in caricamento