Domenica, 14 Luglio 2024
Cronaca

Si accascia a terra e muore: tragica scomparsa di un insegnante 55enne dell'istituto Volta

Fabio Settimio era professore a Pescara, ma viveva a Chieti: il malore improvviso e fatale durante il trasloco

Un malore fatale mentre stava facendo il trasloco. E' morto così Fabio Settimo, insegnante di 55enne di Chieti che insegnava all'istituto Alessandro Volta di Pescara. La tragedia come riporta ChietiToday è avvenuta ieri, venerdì 6 gennaio, nell'androne del palazzo dove viveva.

Settimio si è accasciato a terra ed è stato notato da una persona che si trovava lì di passaggio. I soccorsi sono stati subito allertati, ma per l'uomo non c'era già più nulla da fare. Sul posto è giunta la polizia locale per ricostruire la vicenda. La salma si torva ora nell'obitorio dell'ospedale Santissima Annunziata di Chieti e si deciderà oggi se disporre accertamenti per un eventuale chiarimento sulle cause del decesso.

Un dramma che ha sconvolto tutti, familiari, amici e tutta la comunità scolastica pescarese di cui faceva parte. L'uomo lascia la compagna e una figlia di 16 anni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si accascia a terra e muore: tragica scomparsa di un insegnante 55enne dell'istituto Volta
IlPescara è in caricamento