rotate-mobile
Cronaca

E' morto Edoardo Tiboni, Pescara piange il fondatore dei Premi Flaiano

E' scomparso all'età di 94 anni lo storico fondatore dei Premi Flaiano nonchè ex giornalista Rai. Il ricordo del presidente della Regione Abruzzo, Luciano D'Alfonso: "Dolore vivo, oggi piangiamo un mito"

E' morto Edoardo Tiboni, storico fondatore dei Premi Flaiano nonchè ex giornalista Rai. Così lo ricorda, in una nota, il presidente della Regione Abruzzo, Luciano D'Alfonso:

"E’ dolore vivo quello che provo nell’apprendere della morte di Edoardo Tiboni. Con la sua scomparsa viene a mancare un punto di riferimento della cultura non solo regionale ma anche nazionale. Tiboni è infatti il fondatore del Premio intitolato a Ennio Flaiano - di cui era amico - che dal 1973 ha visto passare in Abruzzo i protagonisti della cultura e dello spettacolo a livello mondiale, rivelatosi in tre casi - con gli scrittori Josè Saramago, Imre Kertesz e Seamus Heaney - il viatico alla vittoria del Nobel per la letteratura. Egli ha dato impulso all’arte della conoscenza creando il Centro Nazionale di Studi Dannunziani e l’Istituto Nazionale di Studi Crociani, completando così l’omaggio alle tre grandi figure letterarie figlie d’Abruzzo: Flaiano, D’Annunzio e Croce". 

A Tiboni si devono anche la nascita dell’Istituto Multimediale Scrittura e Immagine e del Mediamuseum, "che uniscono conservazione del passato e creazione di nuove attività sotto il segno del cinema", dice ancora D'Alfonso. Edoardo Tiboni ci ha lasciato a 94 anni: era nato a Vasto il 31 maggio 1923.

"Fu anche il primo direttore della sede abruzzese della Rai e il promotore della realizzazione a Pescara del teatro D’Annunzio e della relativa stele quale omaggio della città al Vate - prosegue D'Alfonso - Questi tratti fanno di lui una personalità rifulgente nella storia della cultura, una figura epica che entra a pieno titolo nell’Olimpo dei grandi abruzzesi. La sua vita è stata intensa, ma la sua perdita lascia un vuoto: ora sta a noi raccogliere i frutti della sua semina fertile per costruire attività e iniziative. A sua figlia Carla - che ne sta meritoriamente portando avanti l’opera - e ai suoi familiari giungano le condoglianze vivissime mie e della regione tutta. Oggi piangiamo un mito".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' morto Edoardo Tiboni, Pescara piange il fondatore dei Premi Flaiano

IlPescara è in caricamento