rotate-mobile
Cronaca

Morte Veronica Costantini: indagati 4 medici, nuovi particolari sul dramma della giovane mamma

Il legale della famiglia Costantini verrà convocato domattina in tribunale per il conferimento dell'incarico da parte del consulente tecnico d'ufficio

Quattro medici dell'ospedale di Pescara sono stati iscritti nel registro degli indagati dalla Procura pescarese. Il fascicolo è stato aperto dal procuratore Papalia che si sta occupando della vicenda, in attesa di ricevere importanti informazioni dall'autopsia che sarà condotta domani sul corpo della mamma 32enne.

L'avvocato Anthony Aliano è intenzionato ad andare fino in fondo per fare luce su una vicenda che lui stesso definisce "inquietante". Le cause legate alla morte di Veronica Costantini presentano diverse incongruenze. Se l'esame autoptico, previsto per domattina e affidato al medico legale Cristian D'Ovidio, accerterà il decesso per encefalite, si aprirebbero scenari davvero insoliti che metterebbero a rischio le responsabilità dei medici che l'hanno soccorsa una volta giunta in stato confusionale all'ospedale di Pescara.

DONNA MUORE IN OSPEDALE, PRESENTATO UN ESPOSTO

L'encefalite è un processo infiammatorio che colpisce l'encefalo e che ha diverse classificazioni, ma può essere curato nella maggior parte dei casi con la somministrazione di antibiotici, cortisone o agenti antivirali. Di certo non con degli ansiolitici come sembra sia avvenuto nel caso della giovane mamma di soli 32 anni. Probabilmente, attraverso una risonanza magnetica, si poteva avere un quadro più dettagliato della situazione di emergenza. Ricordiamo che l'assessore regionale Verì ha già avviato il Servizio Ispettivo dell'ente mentre domani in consiglio regionale verrà discussa un'interrogazione del consigliere Pettinari sulla vicenda.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morte Veronica Costantini: indagati 4 medici, nuovi particolari sul dramma della giovane mamma

IlPescara è in caricamento