Cronaca

Morte Piermario Morosini: difetto genetico al cuore?

I primi risultati dell'autopsia condotta sul corpo del calciatore Piermario Morosini hanno permesso di escludere l'aneurisma e l'infarto come cause del decesso. Si pensa ad un difetto congenito

L'autopsia condotta ieri sul corpo di Piermario Morosini, il calciatore del Livorno morto a Pescara durante la partita di sabato pomeriggio all'Adriatico, non ha mostrato segni evidenti che possano determinare le cause della morte del ragazzo.

Ora verranno condotti esami anche di carattere tossicologico, oltre a rilievi molto approfonditi per capire se il giovane soffrisse di un difetto congenito al cuore. Esclusi infarto ed aneurisma.

Il problema potrebbe essere quello di una fibrillazione ventricolare del cuore che ha portato all'arresto cardiaco, un'aritmia che ha portato al decesso nel giro di pochi minuti. Il padre, fra l'altro, era malato di cuore.

L'esame del Dna servirà anche a chiarire se l'attività cardiaca sarebbe potuta riprendere, e se i soccorsi sono stati tempestivi ed efficaci.

TUTTO SULLA MORTE DI PIERMARIO MOROSINI

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morte Piermario Morosini: difetto genetico al cuore?

IlPescara è in caricamento