menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Ettore Liberato Dionisio

Ettore Liberato Dionisio

Schianto sull'asse attrezzato a Dragonara, due indagati per omicidio stradale

Finiscono nei guai i due automobilisti coinvolti nel sinistro che giovedì sera è costato la vita al 55enne Ettore Liberato Dionisio. Disposta l'autopsia sul corpo dell'uomo, morto dopo essere stato stato prima tamponato da una Opel e poi centrato da una Fiat Brava

Il sostituto procuratore della Repubblica di Chieti, Marika Ponziani, ha disposto l'autopsia su Ettore Liberato Dionisio, il 55enne di Torrevecchia Teatina morto giovedì sera mentre percorreva a bordo di una Smart l'asse attrezzato Chieti-Pescara, nel territorio di Dragonara.

L'incarico verrà affidato oggi, mentre l'esame autoptico verrà effettuato il prossimo 22 agosto. I conducenti delle altre due auto coinvolte nello scontro sono indagati per omicidio stradale.

LA DINAMICA - Dionisio, che procedeva in direzione di Chieti, sarebbe stato dapprima tamponato da una Opel condotta da una 31enne di Chieti, che risiede a Manoppello, e successivamente centrato da una Fiat Brava alla cui guida si trovava un 56enne di Chieti.

Ieri gli uomini della Polizia Stradale di Chieti, che hanno compiuto rilievi e accertamenti sul luogo dell'incidente, hanno consegnato al magistrato una prima relazione su quanto accaduto. I tre mezzi coinvolti sono stati posti sotto sequestro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento