Ustionata a Carpineto della Nora dopo l'esplosione, morta Anna Rita Basile

Le cure, purtroppo, non le sono bastate: la signora, 61 anni, è deceduta nel reparto specializzato dell'ospedale di Brindisi, dove era stata trasportata a causa delle bruciature di secondo grado riportate sul 60% del corpo

E' morta dopo 13 giorni Anna Rita Basile, 61 anni, una delle tre donne che si erano ustionate a Carpineto della Nora dopo l'esplosione di una bombola del gas all'interno di una casa.

Le cure, purtroppo, non le sono bastate: la signora Basile è deceduta nel reparto specializzato dell'ospedale di Brindisi, dove era stata trasportata a causa delle bruciature di secondo grado riportate sul 60% di tutto il corpo.

Insieme a lei sono rimaste ferite anche una 46enne, attualmente ricoverata nel centro specialistico dell'ospedale Cardarelli di Napoli, e sua madre di 68 anni, che si trova invece nel nosocomio teatino della SS. Annunziata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esplosione e forte boato al confine fra Pescara e Montesilvano: sul posto i vigili del fuoco

  • "Il caffè è compagnia, così non si può lavorare": bar di Montesilvano preferisce chiudere

  • Covid, dal 29 novembre cambiano i colori delle Regioni: l'Abruzzo resterà zona rossa almeno fino al 3 dicembre

  • Oddo dopo l'esonero dal Pescara cita Pirandello

  • Diego Armando Maradona e l'Abruzzo, ecco la foto con lo chef Quintino Marcella

  • L'Abruzzo resterebbe zona rossa fino al 10 dicembre in base al decreto, ma Marsilio punta ad anticipare

Torna su
IlPescara è in caricamento