Viola il divieto di dimora e, con una cesoia, cerca di sfuggire ai carabinieri: arrestato

L'uomo non aveva rispettato il divieto di dimora nei Comuni di Pescara e Montesilvano ed era stato sorpreso, dopo un rocambolesco tentativo di fuga, con una cesoia di cui non aveva saputo dare alcuna giustificazione

Un algerino di 33 anni, N.F., è stato arrestato dai carabinieri di Montesilvano per violazione degli obblighi imposti dalla misura cautelare a suo carico. All'uomo, in Italia senza fissa dimora, era stato precedentemente imposto il provvedimento restrittivo riguardante il divieto di dimora nei Comuni di Pescara e Montesilvano.

Oltre ad aver violato tale misura cautelare, nello scorso mese di agosto era stato sorpreso con una cesoia e, nell'occasione, non aveva saputo dare alcuna giustificazione tentando anche di scappare alla cattura, prima seminando gli uomini in divisa e cercando di nascondersi all'interno della pineta del lungomare di Montesilvano, poi proseguendo la fuga in spiaggia, dove alla fine è stato catturato. Ora si trova recluso nel carcere di Vasto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Per il Tg1 l'Abruzzo diventa "#zonarozza": la gaffe spopola sul web

  • Uomo ritrovato morto nella sua stanza dal padre anziano, tragedia in viale Bovio

  • Cerbiatto corre sul lungomare sud di Pescara, il video fa il giro del web

  • Addio a Guido Filippone, Cepagatti piange il suo "Barone"

  • Ha i sintomi del Covid dopo la positività del coinquilino ma il tampone arriva dopo 20 giorni, il racconto di un pescarese

  • La cabina di regia mette l'Abruzzo in zona rossa, c'è l'annuncio di Speranza

Torna su
IlPescara è in caricamento