menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Montesilvano, Villa Falini nel degrado: è polemica

Botta e risposta fra i consiglieri Ruggero e Rossi d'opposizione e il vicesindaco De Martinis in merito alla situazione di degrado all'interno di Villa Falini, struttura di proprietà del Comune diventata rifugio per sbandati e senzatetto

Degrado ed abbandono a Villa Falini, struttura di proprietà del Comune di Montesilvano che avrebbe dovuto ospitare prima un ricovero anziani e poi un centro per famiglie bisognose.

La segnalazione arriva dai consiglieri d'opposizione Ruggero e Rossi di Montesilvano Democratica, che attaccano l'amministrazione Maragno per le condizioni in cui si trova la villa, dove trovano quotidianamente rifugio senzatetto e sbandati, e dove sono stati segnalati anche movimenti sospetti legati allo spaccio di stupefacenti.

"Nei giorni scorsi la villa, situata su corso Umberto, è stata presa di mira da balordi che hanno infranto i vetri delle finestre, divelto la serratura, danneggiato i locali interni, le controsoffittature  e messo fuori uso la centralina elettrica smontata e rubata. L’edificio di notte è diventato una dimora per i vagabondi grazie ad un’amministrazione inefficiente e incapace di salvaguardare il patrimonio della città e di mettere al primo posto la sicurezza dei cittadini." hanno dichiarato i consiglieri, aggiungendo che lo stesso Maragno aveva promesso di trasformare la struttura in una mensa per i poveri.

"Queste sono le promesse di un sindaco che non si degna di guardare i veri problemi che attanagliano Montesilvano ed è quotidianamente in cerca di alibi per le sue ripeture assenze dal Comune." hanno concluso Rossi e Ruggero.

Pronta la replica del vicesindaco De Martinis: "L'incursione di vandali all'interno di Villa Falini non è imputabile di certo all'incuria della nostra Amministrazione. Episodi che hanno visto senzatetto occupare abusivamente edifici come Villa Falini si sono, purtroppo, sempre verificati. Non a caso, quando ero consigliere, durante l'Amministrazione guidata da Lino Ruggero, presentai una mozione in Consiglio Comunale, nella quale proponevo di affidare la parte agibile della struttura temporaneamente ad una delle famiglie in graduatoria nelle case popolari, al fine di garantirne la custodia, ma la mia idea venne bocciata proprio dalla maggioranza di Ruggero" ha dichiarato il vicesindaco, aggiungendo che la struttura è gestita dall'Azienda Speciale che si è attivata non solo per ripristinare una sorveglianza diurna e notturna efficace, ma anche per ottenere i fondi necessari per una rapida riqualificazione.

falini1-2
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento