Montesilvano dice "no" ai venditori abusivi e ai trasgressori delle misure anti Covid

Con l'approssimarsi del ferragosto, le spiagge sono sempre più affollate e le ispezioni da parte di polizia locale e guardia costiera si moltiplicano. Pugno duro verso i venditori abusivi.

Eliminare il problema dell'abusivismo in spiaggia. Se n'è discusso nel corso di un incontro che ha visto partecipi il sindaco di Montesilvano, Ottavio De Martinis, il consigliere comunale delegato alla sicurezza, Marco Forconi, il comandante della polizia locale, Nicolino Casale, e il comandante della guardia costiera Daniele Limatola.

I recenti controlli effettuati sulla battigia hanno già prodotto sequestri di merce contraffatta e denunce, ma la volontà comune è quella di proseguire su questa linea con maggiore intensità. Nel mirino non soltanto i venditori abusivi, ma anche i bagnanti sorpresi ad acquistare illegalmente prodotti non autorizzati. Controlli anche di tipo sanitario, di concerto con la Asl di Pescara, per verificare l'utilizzo dei dispositivi di sicurezza individuale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esplosione e forte boato al confine fra Pescara e Montesilvano: sul posto i vigili del fuoco

  • "Il caffè è compagnia, così non si può lavorare": bar di Montesilvano preferisce chiudere

  • Covid, dal 29 novembre cambiano i colori delle Regioni: l'Abruzzo resterà zona rossa almeno fino al 3 dicembre

  • L'Abruzzo resterebbe zona rossa fino al 10 dicembre in base al decreto, ma Marsilio punta ad anticipare

  • Cosa mangiare per rafforzare le difese immunitarie: 6 alimenti per fare il pieno di energia

  • Oddo dopo l'esonero dal Pescara cita Pirandello

Torna su
IlPescara è in caricamento