menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Un ponte per il Senegal": musica e danze a Montesilvano

Un Palacongressi ricco di gente per il Forum "Un Ponte per il Senegal. L'evento si è svolto sabato scorso ed ha favorito scambi culturali volti ad una maggiore integrazione

Un Palacongressi di Montesilvano ricco di gente per il Forum "Un Ponte per il Senegal". L'evento si è svolto sabato scorso ed ha favorito scambi culturali volti ad una maggiore integrazione.

I senegalesi presenti erano circa 500 e per arrivare al Palacongressi hanno fatto viaggi anche molto lunghi. Non erano presenti solo quelli residenti a Montesilvano, ma anche connazionali arrivati da tuttol'Abruzzo. Questo per un'integrazione che si muove per il rispetto della legalità, come ha sempre voluto il sindaco dimissionario Cordoma.

Sia gli italiani sia la comunità senegalese ha vissuto momenti di grande festa e di scambio con la comunità abruzzese. Il Sindaco Cordoma ha espresso la sua soddisfazione per un incontro così fortemente voluto in questi 3 anni di amministrazione. L'Asim infatti è stata ufficializzata proprio grazie all'intervento del Sindaco Cordoma. E' stato per questo che il direttivo dell'Asim ha voluto regalare al primo cittadino di Montesilvano un abito tipico del loro paese.

Inoltre sono intervenuti anche il primo consigliere dell'Ambasciata senegalese Leopold Diouf, il senatore Mass Thiam, la dottoressa De Cesaris della Prefettura e il sovrintendete della Questura Grilli, il presidente dell'Asim Beye Ablaye, il comandante dei Carabinieri di Montesilvano Marinelli, il maresciallo Piscione della Polizia Municipale, il maresciallo Specchia della Guardia Costiera, tra gli amministratori presenti gli assessori Musa e Gabriele, tra i consiglieri: De Martinis, Falco e Di Stefano.

Il forum è stato arricchito anche dalla proiezione di un video concernente la cultura e le tradizioni senegalesi e il racconto della storia commovente di Ndjaga Gaye, presidente della Consulta dei Migranti di Pescara, scomparso nel 2008. Il momento di festa è stato ravvivato anche dalla degustazione di prodotti tipici senegalesi con spettacoli di musica, danza, teatro andati avanti fino all'alba.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento