rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Montesilvano Montesilvano

Truffa sui green pass con sostituzione di persona: denunciate quattro persone dai carabinieri di Montesilvano

Due delle persone denunciate utilizzavano uno stratagemma per far ottenere il green pass in farmacia presentandosi con i documenti di un parente o conoscente

Quattro persone sono state denunciate e sottoposte all'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria dai carabinieri di Montesilvano per il reato di falsa attestazione o dichiarazione ad un pubblico ufficiale sull’identità, e false dichiarazioni sull’identità o su qualità personali proprie o di altri. I militari, infatti, hanno scoperto che i soggetti non osservavano le norme disposte dalla Asl e dal Governo per la gestione del Covid, riuscendo con uno stratagemma ad ottenere il green pass per altre persone che non erano nè vaccinate e nè guarite dalla malattia.

Le indagini hanno permesso di ricostruire che due degli indagati, a seguito di positività al Covid-19 (accertata a seguito di regolare tampone antigenico), si recavano presso una farmacia Pescarese muniti della
documentazione di identità di un loro familiare e si sottoponevano a tampone antigenico. Questo, ovviamente dava esito positivo e tale procedura consentiva agli intestatari del documento di riconoscimento di ottenere la certificazione verde seppur privi dei requisiti.  Gli indagati, spiegano i carabinieri, nonostante la piena consapevolzza degli effetti della pandemia, si sono mostrati privi di freni inibitori e capaci di trasgredire la normativa per tutelare la salute pubblica, circolando liberamente sul territorio nonostante l'accertata positività. Per questi motivi, gli è stata applicata la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffa sui green pass con sostituzione di persona: denunciate quattro persone dai carabinieri di Montesilvano

IlPescara è in caricamento