Montesilvano Montesilvano

Paura a Montesilvano: transessuale impallinato e ferito con una pistola sul lungomare

Nel mirino degli attentatori un colombiano di 33 anni. I colpi esplosi dall'interno di un'auto in transito sul lungomare. Uno sgarro legato all'ambiente della prostituzione

Inquietante episodio avvenuto l'altra notte sul lungomare di Montesilvano, all'altezza di via Trentino. Un transessuale di nazionalità colombiana, intento ad esercitare attività di meretricio, è stato preso di mira da ignoti che gli hanno scaricato addosso una serie di colpi esplosi da una pistola ad aria compressa. I pallini hanno causato ferite e lesioni in diverse parti del corpo e il 33enne è stato costretto a far ricorso alle cure mediche in ospedale per poi essere dimesso con una prognosi di dieci giorni.

Sull'episodio indagano i carabinieri della locale compagnia. Potrebbe essere uno sgarro legato a qualche torto subìto da un cliente alla ricerca di forti emozioni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paura a Montesilvano: transessuale impallinato e ferito con una pistola sul lungomare

IlPescara è in caricamento