Montesilvano, adesca cliente fingendosi una donna e poi gli ruba un pc e tenta di estorcergli denaro: in manette transessuale

Un 25enne colombiano, transessuale, è stato arrestato questa mattina dalla polizia di Pescara per tentata estorsione ai danni di un cliente che lo aveva incontrato grazie ad un annuncio su internet

Ha pubblicato un annuncio su internet su un sito specializzato per incontri sessuali, fingendosi donna. Quando però il cliente che l'ha incontrato ha scoperto che si trattava di un transessuale, l'ha ricattato rubandogli un computer portatile e facendosi consegnare 400 euro. In manette è finito un 25enne colombiano, già noto alle forze dell'ordine per reati simili.

La vicenda ha inizio l'11 ottobre scorso quando una persona ha sporto denuncia in questura per appropriazione indebita. La vittima ha raccontato di aver incontrato un colombiano di 25 anni grazie ad un annuncio pubblicato su un sito di incontri, dove però si proponeva come donna. Al momento in cui ha realizzato che si trattava di un transessuale,  il 25enne ha rubato un computer portatile all'uomo e grazie al numero di telefono ha iniziato a ricattarlo per estorcergli denaro.

Questa mattina, la vittima ha contattato la polizia per annunciare che il transessuale aveva preso con lui un appuntamento per farsi consegnare 400 euro e quindi è scattata la trappola: alcuni agenti in borghese sono arrivati sul posto, in via Isonzo a Montesilvano, dove hanno notato il colombiano dietro un cespuglio e lo hanno fermato una volta avvenuta la consegna del denaro. Con sè aveva ancora il computer portatile rubato alla vittima.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'arrestato in passato aveva già ricattato ed estorto denaro nel 2018 ad altre persone, sempre con lo stesso modus operandi, e nel 2019 era finito in manette per tentata rapina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fa il bagno con la mascherina e rischia di morire soffocato: paura sul lungomare nord di Pescara

  • Violazione delle norme anti Covid sulla riviera, ecco gli interventi della polizia di Pescara

  • Segue ed infastidisce una ragazza in pieno giorno a Villa Raspa di Spoltore: nuovo episodio di delirio per un giovane

  • Coronavirus, sette nuovi contagi accertati in Abruzzo: tre sono nel Pescarese

  • Coronavirus, tornano a salire i nuovi casi in Abruzzo: sei nelle ultime 24 ore, i dati aggiornati

  • Addio a Donna Tina, la regina delle pizzette tonde pescaresi [FOTO]

Torna su
IlPescara è in caricamento