rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Montesilvano Montesilvano

Montesilvano, tenta il suicidio con il gas: salvato dai carabinieri

L'uomo, residente in via Rossini, ha chiamato in caserma annunciando con voce concitata di volersi togliere la vita

Una brutta storia di esasperazione che poteva concludersi in tragedia se non fosse stato per l'immediato intervento di soccorso dei Carabinieri di Montesilvano che hanno di fatto salvato la vita ad un uomo di 61 anni in preda ad un gesto estremo e disperato. L'uomo, residente in via Rossini, ha chiamato in caserma annunciando con voce concitata di volersi togliere la vita e la ferma convinzione, oltre al tono della conversazione con il militare dell'Arma, ha indotto gli uomini diretti dal capitano Vincenzo Falce ad intervenire immediatamente.

Al loro arrivo hanno avvertito un forte odore di gas provenire dall'interno dell'abitazione ed è stato necessario sfondare il vetro della finestra per disperdere la sostanza infiammabile. In camera da letto l'aspirante suicida era riverso sul letto, incappucciato da una busta di plastica e stordito dalle esalazioni.

Pare che alla base di tutto ci siano le condizioni economiche difficili ed un futuro incerto, oltre ad uno stato avanzato di depressione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montesilvano, tenta il suicidio con il gas: salvato dai carabinieri

IlPescara è in caricamento